domenica 5 febbraio 2017

la focaccia vegan della befana


Sono un pò in ritardo con la pubblicazione di questa ricetta, in effetti l'Epifania è passata da un mesetto e sono riuscita a trovare, solo ora, un pò di tempo per dedicarmi al mio blog. 
Cercando su internet mi sono imbattuta nella ricetta tradizionale piemontese della focaccia della befana, mi è piaciuta molto l'idea e l'ho reinterpretata a modo mio facendola diventare la focaccia vegan della befana. E' un dolce soffice, non troppo dolce e molto gustoso.




la focaccia della befana

500 gr di farina 2
1 panetto di lievito di birra fresco
100 gr di uvette
100 gr di canditi all'arancio biologici
la scorza di 1 arancio biologico
1 pizzico di sale
50 gr di olio di mais
100 gr di malto di riso
circa 200 gr di latte di riso
granella di pistacchi, malto di riso e sciroppo d'acero per guarnire

Scaldare in un pentolino metà del latte e metterlo in una ciotolina con il lievito e una cucchiaiata di malto di riso. Mescolare e lasciare riposare per circa 10 minuti.
Mettere in una ciotola la farina con il composto di latte e lievito, il restante latte e mescolare bene fino a completo assorbimento del liquido. Aggiungere il malto, l'olio, il pizzico di sale, l'uvetta, i candidi, la scorza di arancio, mescolare bene e impastare per almeno 10 minuti, l'impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso, se necessario aggiungere poca farina. Mettete l’impasto in una ciotola precedentemente unta con un goccio d’olio e fare lievitare in un posto caldo per due ore, deve raddoppiare di volume.
Dopo la lievitazione stendere la pasta in una teglia ricoperta con carta da forno, tagliarla a strisce larghe circa 2 cm, girarle su se stesse. Guarnire la focaccia con i pistacchi tagliati grossolanamente e spennellarla con qualche cucchiaio di malto di riso. Lasciare lievitare in un posto caldo per circa 1 ora.  
Infornare a 180° per circa 20/25 minuti. Togliere la focaccia dal forno e irrorarla a filo con lo sciroppo d'acero secondo i gusti. Lasciare raffreddare su una gratella.

2 commenti:

  1. Ciao, deveessere squisita, posso chiederti se posso diminuire il lievito? mi sembra troppo un cubetto intero...magari facendo lievitare un pò di più? grazie Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Salvatore, certo, diminuisci pure il lievito. anch'io se ho a disposizione più tempo per la lievitazione ne metto la metà. ciao e grazie

      Elimina