lunedì 30 dicembre 2013

Riso ai porri in camicia di verza con zucca fritta


Una ricetta adatta alle feste di questi giorni, ho utilizzato le mie verdure preferite della stagione invernale, la zucca, i porri e la verza.




250 gr di riso integrale
2 porri
1 pizzico di zafferano
olio extravergine di oliva
sale marino integrale di Sicilia
4 grosse foglie di verza
una fetta di zucca delica
olio di mais biologico spremuto a freddo
Lavare il riso e metterlo in una pentola con poco olio, tostare il riso e aggiungere i porri puliti e tagliati a piccole rondelle, aggiungere un pizzico di sale fare insaporire gli ingredienti. Aggiungere circa 500 gr di acqua e lasciare cuocere coperto fino a completo assorbimento dell'acqua. A cottura quasi ultimata aggiungere lo zafferano, finire la cottura. Aggiustare di olio e sale e mettere da parte.
Portare a bollore dell'acqua leggermente salata e fare cuocere per qualche minuto le foglie di verza. Scolare e raffreddare in acqua e ghiaccio, devono mantenere il loro colore brillante.
Prendere 4 ciotoline individuali adagiare un foglia di verza e riempire con il riso ai porri premendo bene, lasciare riposare per 30 minuti.
Scaldare l'olio di mais e friggere la zucca tagliata a fiammiferi sottili per qualche minuto, devono risultare dorati e croccanti.
Togliere il riso in camicia dalle ciotole, ungere ogni porzione con qualche goccia di olio, scaldare in forno caldo a 160° per circa 15 minuti. Servire accompagnato dalla zucca fritta ben calda.
Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci di Dicembre ospitato da Francesca, La Tana del Riccio

3 commenti:

  1. Buonissimo e raffinato questo piatto!
    Ti ringrazio, ci voleva proprio qualche ricetta elegante per questi cavoli troppo spesso bistrattati!

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Volevo ringraziarti per aver partecipato a Salutiamoci di dicembre!
    Questa ricetta mi è particolarmente piaciuta ed ho inserito foto e link al post conclusivo. Se non fossi d'accordo sulla pubblicazione della foto (ho specificato che è opera tua!) ti prego di farmelo sapere tramite mail latanadelriccioblog[at]gmail[punto]com e la toglierò immediatamente.
    Grazie ancora,
    Francesca

    RispondiElimina
  3. figurati, grazie mille!!!
    Anna

    RispondiElimina